BRUNETTA: ITALIA NON PUO’ PIU’ ESSERE RICETTACOLO DI TUTTE LE MIGRAZIONI IRREGOLARI

“Tenere in Italia, per i prossimi vent’anni, clandestini che in parte, se non in gran parte, sono sospinti verso attività criminali ha costi altissimi. Rimandarli a casa loro avrà un costo, ma i benefici sono molti, molti di più”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“Penso che se ci sarà un atteggiamento deciso e forte parte di questi clandestini se ne andranno dal nostro Paese anche da soli, perché noi non siamo la loro meta di destinazione, siamo un luogo di stazionamento verso altre parti dell’Europa. Quello che conta è dare un segnale forte: l’Italia non può più essere il ricettacolo di tutte le migrazioni irregolari del Mediterraneo, e non solo.

Atteggiamento forte, ovviamente secondo la legge, ma mai più accumulo di clandestini nel nostro Paese e soprattutto mai più abbandono dei clandestini nei territori, magari con alle spalle il sistema delle cooperative che ci lucrano senza portare alcun beneficio”.

I Commenti sono chiusi