L.BILANCIO: BRUNETTA, E’ TUTTA DA RIDERE, SIAMO ALLE COMICHE FINALI

“La legge di bilancio è tutta da ridere. Inesistente, con gettiti una tantum assolutamente non credibili, da raschiamento del barile, con coperture improbabili e in ogni caso per un solo anno. La legge di bilancio sarà poi un assalto alla diligenza, insieme al decreto fiscale. Siamo, che nessuno si offenda, alle comiche finali”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“Ci infileranno di tutto e di più, ci infileranno norme ordinamentali vietate per sistemare questa o quella partita ancora in sospeso. Per il Paese, per i giovani, per i disoccupati, per la riduzione della pressione fiscale, per le privatizzazioni, assolutamente nulla. L’ineffabile Padoan è riuscito a dire delle privatizzazioni si parlerà più avanti, ma si parlerà, senza dare conto di quello che è stato fatto – cioè nulla – e di quello che intende fare – cioè ancora nulla -.

Una legge di bilancio vuota, inesistente e là dove esiste è imbrogliona, con numeri falsi, partite di giro, condoni più o meno mascherati e contabilità assolutamente improbabile.

È la degna conclusione di cinque anni di governo della sinistra che ha distrutto il Paese, che ha prodotto le invasioni dei clandestini, che non ha risolto alcun problema strutturale e che ha lasciato l’Italia fanalino di coda in Europa”.

I Commenti sono chiusi