TERREMOTO: BRUNETTA, GENTILONI COINVOLGA OPPOSIZIONI E CONVOCHI TAVOLO COESIONE

Dichiarazione dell’onorevole Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia:

“Forza Italia è stata la prima forza parlamentare, in questa legislatura, a chiedere formalmente – con una risoluzione del 22 aprile 2015, votata a larga maggioranza, con l’assenso dell’esecutivo – la costituzione di un Tavolo di coesione nazionale tra le forze politiche presenti alla Camera e al Senato e il governo: un luogo di confronto per l’emergenza immigrazione e per le crisi internazionali, a partire dal terrorismo. Un’iniziativa che affonda le sue radici nella nostra migliore tradizione repubblicana, ove in più di un’occasione, specie con i governi Berlusconi, per le decisioni di maggior rilievo si ebbe il massimo del coinvolgimento delle opposizioni, con grandi momenti di unità nazionale.

Già nei mesi scorsi, avevamo chiesto all’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, un salto di qualità. Dopo il tragico terremoto che il 24 agosto aveva così duramente colpito il centro Italia, avevamo chiesto di estendere il Tavolo di coesione nazionale all’emergenza sisma, al tema della ricostruzione, e alla prevenzione da attuare in tutto il Paese. Read more…


UE: BRUNETTA, DIJSSELBLOEM? ALCOL E LUCI ROSSE IN OLANDA, ASPETTIAMO SUE DIMISSIONI

“Inaccettabili le parole di Dijsselbloem sui Paesi del Sud Europa. Sono frutto di un pregiudizio e di una stupidità politica assoluta. Dati i giorni in cui si sta celebrando l’Europa unita, lui se la prende in maniera stupida, ridicola, cretina con i Paesi del ‘Club Med’ – come li chiamano i nordici – utilizzando pregiudizi e luoghi comuni. A parte il fatto che l’alcolismo è un fenomeno maggiormente frequente nei Paesi del Nord e che le ‘luci rosse’ sono addirittura istituzionalizzate nella sua Olanda. Da questo punto di vista, un bel gesto da parte di Dijsselbloem sarebbero delle ottime dimissioni, che saremo pronti ad accettare con un grande sorriso per l’unità dell’Europa”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.


C.DESTRA: BRUNETTA, COME NEL ’94 BERLUSCONI SARA’ FEDERATORE

“Il rapporto con Salvini è ottimo e abbondante. Nel senso che Salvini è il leader della Lega, ha le sue idee, ha i suoi voti, rappresenta un pezzo della cultura del centrodestra. Non credo sia maggioritario né dal punto di vista dei voti, né dal punto di vista ideale, ma penso che Salvini ed il ‘salvinismo’ siano fondamentali per il centrodestra”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a Radio Cusano Campus.

“Credo che il centrodestra sia ancora maggioritariamente berlusconiano, e che dentro il berlusconismo ci siano tutte le anime che in questi 20 anni abbondanti si sono riconosciute nel centrodestra. L’anima liberale, quella cattolica, quella repubblicana, quella socialista. Nel ’94 Berlusconi vinse facendo la doppia alleanza, con la Lega al Nord e con la destra democratica di Fini al Centro Sud; oggi ritengo che si sia allo stesso crinale, naturalmente con soggetti cambiati. Non c’è più Bossi con la Lega ma c’è Salvini, non c’è più Fini ma c’è la Meloni, ma l’operazione è la stessa. Read more…


M5S: BRUNETTA, SETTIMANA CRUCIALE PER LA CAPITALE E SINDACO RAGGI E’ A SCIARE

“Il Movimento 5 stelle cavalca l’antipolitica, e in questo momento l’antipolitica tira. Qualunque cosa possa fare di negativo il Movimento Cinque Stelle viene perdonata. Sia a Genova che a Roma, dove sono accadute cose grottesche, ridicole, paradossali. A Roma non riescono a trovare un capo di gabinetto, hanno cambiato 7-8 assessori, Roma è abbandonata a sé stessa”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a Radio Cusano Campus.

“E in questa settimana cruciale per la Capitale, che ospiterà l’Europa, il Mondo, il sindaco che fa? È a sciare. I medici le hanno raccomandato riposo? Io ho mal di schiena, eppure sono qui in ufficio. Read more…


UE: BRUNETTA, PAROLE DIJSSELBLOEM? INACCETTABILI, ALLA LARGA DA QUESTA EUROPA

“Vedo che l’incauto Dijsselbloem dice che i cittadini dei Paesi del Sud, dei Paesi mediterranei sperperano in donne e alcol. Beh, se questa è l’Europa: alla larga. Se l’Europa è quella della Merkel, del surplus egoistico tedesco, del ‘sangue, sudore e lacrime’, delle botte date alle politiche monetarie espansive di Draghi. Allora, alla larga”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a Radio Cusano Campus.

“Da Dijsselbloem inaccettabili pregiudizi. Se l’Europa è questa, che dio ce ne scampi e liberi. Non è questa l’Europa dei miei sogni”.


GIUSTIZIA: BRUNETTA SCRIVE A PRESIDENTI MAGISTRATI AMMINISTRATVI, CONTABILI, MILITARI, E DELLO STATO, PUBBLICARE ELENCO TOGHE FUORI RUOLO

Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, dopo aver fatto analoga richiesta al vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, ha inviato una lettera al presidente del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, Alessandro Pajno, al presidente del Consiglio di presidenza della Corte dei Conti, Arturo Martucci di Scarfizzi, al presidente del Consiglio della Magistratura militare, Giovanni Canzio, al presidente del Consiglio degli avvocati e procuratori dello Stato, Massimo Massella Ducci Teri, per chiedere loro la pubblicazione dell’elenco delle toghe fuori ruolo.

“L’Aula della Camera dei deputati – scrive il capogruppo azzurro a Montecitorio – sarà impegnata in questi giorni in merito all’esame della proposta di legge recante: ‘Disposizioni in materia di candidabilità, eleggibilità e ricollocamento dei magistrati in occasione di elezioni politiche e amministrative nonché di assunzione di incarichi di governo nazionale e negli enti territoriali’ (A.C. 2188-A). Il tema non può che sollevare l’attenzione in modo particolare sull’annosa questione dei magistrati fuori ruolo, strettamente connessa alla carenza di organico di cui soffre l’amministrazione della giustizia. Read more…


C.DESTRA: BRUNETTA, OK SALVINI, LAVORIAMO A UNITA’, NO AD ALFANO-VERDINI

“Penso che di fronte alla disponibilità totale da parte di Berlusconi per quanto riguarda una confederazione, un’alleanza, un rassemblement del centrodestra, ieri Salvini abbia risposto in maniera assolutamente positiva. E’ un fatto straordinariamente utile per la costruzione del centrodestra unito di governo Alfano e Verdini, e tutti quelli che in questo momento sostengono il governo Renzi-Gentiloni, non potranno far parte di questo progetto”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“ Si tratta di mettersi a lavoro per costruire un programma in dieci punti, che in gran parte è già un programma comune. Ricordiamo che abbiamo governato insieme dieci anni degli ultimi venti, che governiamo insieme il Veneto, la Lombardia e la Liguria. Read more…