MIGRANTI: BRUNETTA, PIU’ COSTI CHE BENEFICI, SINISTRA AL CAVIALE HA DISTRUTTO PAESE

“Oltre al dibattito in merito ai 600 mila clandestini presenti nel nostro Paese, tutti addebitabili alle sciagurate politiche dei governi di sinistra degli ultimi anni, andrebbero analizzati anche i numeri relativi ai cittadini non comunitari regolari. Negli scorsi mesi alcuni esponenti politici (Emma Bonino in testa) e accademici (il professor Boeri, presidente dell’Inps, solo per fare un nome) avevano addirittura sostenuto che il nostro sistema pensionistico si regge grazie al supporto di questa fascia di popolazione. Falsità allo stato puro.

In questi giorni di clamore per i fatti di Macerata si sono nuovamente scatenati i buonisti di sinistra, i radical chic, gli ‘accoglienti’ ad ogni costo, quella sinistra al caviale che ha distrutto il nostro Paese. Anche per loro, stranieri tutti in Italia: non a Capalbio, però. E l’integrazione? Si vedrà. Read more…


MIGRANTI: BRUNETTA, CLANDESTINI SONO BOMBA SOCIALE, C.DESTRA RISOLVERA’ PROBLEMA

“Avere in Italia 500-600mila clandestini che si sono accumulati in questi ultimi anni e si sono sommati agli altri immigrati irregolari che già affollavano le nostre città produce una bomba sociale – come ha giustamente sottolineato il presidente Berlusconi – assolutamente intollerabile”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“Sarà cura del prossimo governo di centrodestra risolvere questo problema, intanto rimandando a casa i clandestini. E per quelli che rimangono un’accoglienza e un’integrazione degne di questi nomi”.


MIGRANTI: BRUNETTA, POLITICHE BUONISTE DELLA SINISTRA HANNO FALLITO

“Non servivano certo le tragedie di Macerata per dimostrarci il fallimento totale delle politiche migratorie della sinistra al governo. Il buonismo di questi anni ha prodotto razzismo, non basta dire ‘accoglienza’, ci vuole anche l’integrazione”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“L’accoglienza senza integrazione produce i disastri che abbiamo visto in questi giorni. La reazione della gente comune contro gli immigrati clandestini e anche qualche follia che non manca mai, purtroppo, nel nostro mondo, come quella di Traini a Macerata. Un gesto da condannare che trova radici in un clima teso e ormai insopportabile. Read more…


FLAT TAX: BRUNETTA, E’ VERA PROPOSTA RIVOLUZIONARIA, DA M5S-PD ZERO IDEE

“La vera proposta rivoluzionaria di questa campagna elettorale è la flat tax: pagare meno per pagare tutti. Anche la Confindustria ha pubblicamente lodato questo nostro progetto e non sembra ci siano altre proposte alternative degne di nota. Sul fisco non abbiamo sentito niente di rilevante dal Movimento 5 stelle o dal Partito democratico di Renzi: da loro zero idee. Solo il centrodestra al governo può rilanciare il Paese e la nostra economia”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.


ELEZIONI: BRUNETTA, PROIEZIONI CI DICONO CHE C.DESTRA E’ A UN PASSO DA MAGGIORANZA ASSOLUTA

“Anche gli ultimi sondaggi confermano che la distanza tra il centrodestra unito e il Movimento 5 stelle e il centrosinistra è di oltre 10 punti. Il centrodestra raggiunge il 37-38%, il Movimento 5 stelle e il centrosinistra sono tra il 26 e il 27%”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“Ad oggi le proiezioni ci dicono che la maggioranza assoluta è a portata di mano per il centrodestra unito: tutto si gioca nei collegi uninominali. Tutti i collegi sono contendibili, non ci sono più zone rosse inespugnabili. Ce la giochiamo ovunque e possiamo vincere alla grande”.


ELEZIONI: BRUNETTA, SENZA VINCITORI SI TORNA ALLE URNE, MA TRIONFERA’ C.DESTRA

“Se non vince nessuno andremo a nuove elezioni, ha ragione il presidente Berlusconi, la democrazia prevede questo. Certamente mai più governi tecnici, mai più governi del Presidente, abbiamo pagato già a caro prezzo questo tipo di soluzioni, chiamiamole così. Quindi se il 4 marzo non dovessero emergere vincitori, nuovamente alle urne. Ma non credo sarà necessario, perché già oggi la media di tutti i sondaggi dà al centrodestra il 38%, con un trend crescente. Siamo a un passo dalla maggioranza assoluta  nell’assegnazione dei seggi, tanto alla Camera quanto al Senato. E mancano ancora quattro settimane di campagna elettorale. Io penso che arriveremo a 330/335  deputati alla Camera e a 165/170 al Senato, quindi non ci sarà alcun bisogno né di governi tecnici né tanto meno di nuove elezioni”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.


FLAT TAX: BRUNETTA, SINISTRA AL CAVIALE VUOLE FAVORIRE RICCHI EVASORI

“Bisogna far ripartire l’economia italiana, che continua a ristagnare, e questo si può fare solo con uno strumento: lo choc fiscale, la flat tax. Questa è la strategia del centrodestra, nessun altro partito in competizione ha chiarezza di idee, non ce l’ha il Movimento 5 stelle, non ce l’ha Renzi”.

Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

“Flat tax vuol dire aliquota unica, semplificazione, emersione del sommerso, cancellazione di tutto il contenzioso (oltre venti milioni di procedure che appesantiscono e uccidono la nostra economia).

Il sistema attuale è letteralmente insopportabile, io voglio cancellare il sistema dell’Irpef, della tassazione che favorisce i ricchi evasori, e voglio uno choc fiscale che consenta di pagare meno, ma pagare tutti. Read more…