Brunetta, Cicchitto e Cazzola presentano “Per un Manifesto Lib-Lab”

Solo due strade, per salvare il Pdl ed evitare che “l’assenza di scelta, lo stallo dia luogo al triste spettacolo di dilettanti allo sbaraglio che parlano di rottamazione”: la discesa in campo di Angelino Alfano con la convocazione di primarie o una nuova discesa in campo di Silvio Berlusconi. E’ la posizione del Lib-Lab, chiarita oggi in una conferenza stampa alla Camera da Fabrizio Cicchitto, Renato Brunetta e Giuliano Cazzola.

I tre dirigenti del Pdl hanno presentato un manifesto, sottoscritto da altri undici parlamentari, tra i quali Jole Santelli, Francesco Colucci e Margherita Boniver. Nella sala della conferenza stampa era presente anche il vicecapogruppo del Senato Gaetano Quagliariello.

I Lib-Lab hanno annunciato anche una raccolta di firme sul manifesto, da portare avanti su scala nazionale, per consentire la diffusione del documento che mira a rappresentare “un contributo serio” per la setsura di un’eventuale programma di una coalizione di moderati.

LEGGI E SCARICA IL MANIFESTO

Lascia un Commento